NON È STATO UN PIC NIC! di Stefano Babini

Sabato 13 dicembre alle 17.30 presso lo spazio Bonobolabo di Ravenna, verrà presentato il libro  “Non è stato un Pic Nic!” edito da Dada Editore e scritto da Stefano Babini

“Non è stato un Pic Nic!” Dada Editore è il graphic novel di Stefano Babini, vincitore questo anno del Romics d’Oro come migliore autore. Dopo il grande successo di vendita della prima edizione ormai esaurita, viene presentato in questa nuova veste editoriale con una appendice inedita curata direttamente dal suo Autore. Stefano Babini racconta un particolare periodo della sua vita, attraverso un percorso narrativo che alterna fumetti, immagini, e testo, anticipando editorialmente questo metodo narrativo un autentico mix di comics e letteratura. Un libro di cui la prima tiratura è andata esaurita è oggi nuovamente disponibile e si può acquistare direttamente dall’editore, o presso le varie presentazioni organizzate in Italia.

 

NON È STATO UN PIC NIC! di Stefano Babini

Stefano Babini (Lugo,1964). Studente presso l’Istituto d’Arte per il Mosaico di Ravenna, inizia la sua attività nel mondo del fumetto come inchiostratore per alcune testate erotiche. Entra poi in contatto con Hugo Pratt e frequenta il suo studio in Svizzera. Nel 1993 approda alla casa editrice Sergio Bonelli e disegna la storia Pendolare del tempo, apparsa sul numero 10 della serie Zona X. Inizia una collaborazione con la Rivista Aeronautica. Nel 2001 crea la strip Mirna per il settimanale femminile Donna Moderna. Ha realizzato le chine per alcuni racconti di Niccolò Ammaniti disegnati da Davide Fabbri e sceneggiati da Daniele Brolli, poi raccolti nel volume Fa un po’ male (Einaudi Stile Libero, 2004). Nel 2006 è entrato a fare parte dello staff dei disegnatori di Diabolik.

Nello stesso anno, la rivista Uomo Vogue gli dedica un articolo a tutta pagina. Nel 2008 realizza la cartolina dell’Avis, con Diabolik quale testimonial d’eccezione. Nel 2009 pubblica per Dada Editore il graphic novel Non è stato un pic nic!. Nel 2010 esce il libro sketchbook, sempre per Dada Editore, Welcome bye bye. Collabora al progetto Cinquanta x Cento in occasione del centenario della C.G.I.L., pubblicato da Ediesse.

Inizia una collaborazione con la rivista Vanity Fair e prende parte a importanti manifestazioni fumettistiche, fra cui la prima edizione del Pratt Day nell’ambito di Riminicomix la mostra mercato di Cartoon Club. Nel 2011 pubblica sempre per Dada Editore il volume Cielo di Fuoco che raccoglie le storie uscite sulla rivista Aeronautica. Realizza manifesti e varie copertine di dischi, fra cui spicca il 45 giri a tiratura limitata della versione dei Calibro 45 di Death Wish.

Nel 2012 prende parte alla Biennale d’Arte di Venezia. Nello stesso anno realizza un portfolio a tiratura limitata edito da Il Grifo dal titolo Effe. Nel 2013 è ospite in prestigiosi festival del Fumetto europei e realizza un albo speciale (fuori collana),che vede protagonisti Diabolik ed Eva Kant, intitolato Colpo alla Little Nemo (edito dalla omonima galleria d’arte).

Nell’estate del 2013, dopo aver preso parte alla trasmissione televisiva Fumettology, crea un nuovo personaggio Lord Caine  ed edita con il (proprio) marchio editoriale Dark Crow, un portfolio a tiratura limitata.

Nel 2014 per l’editore Il Grifo realizza il volume Paper Girls; nello stesso anno si vede assegnare il Romics d’Oro come migliore disegnatore.

 

La mostra è a ingresso libero.

  • www.dadaeditore.com
  • www.stefanobabini.it
  • www.bonobolabo.com

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.